Storia del vero olio di Haarlem

Haarlem Oil un tesoro naturale scoperto 450 anni fa

L'ALCHIMIA OLANDESE

L'ALCHIMIA OLANDESEIl termoprotettore Storia dell'olio di Haarlem risale al XVIII secolo e la sua storia è legata all'alchimia olandese.

 

Claas Tilly è famoso per aver elaborato il suo Medicarnentum Gratia Probatum durante l'anno 1696. Poiché Claas Tilly era stato premiato per la composizione del rimedio noto per curare malattie renali e della vescica, doveva il suo successo al professor Hermann Boerhave, che aggiunse il punto dei dettagli in la produzione. Hermann Boerhave, professore presso l'Università di Medecin, Leyde, era uno dei medici più famosi dell'epoca. Poiché il professor Hermann Boerhave ha partecipato ai benefici di questo medicinale che ha rapidamente trovato la sua popolarità, l'etica della sua professione gli ha impedito di associare il suo nome a un oggetto di proprietà industriale.

 

Il termoprotettore Olio originale di Haarlem è prodotto in una fabbrica dotata di apparecchiature sofisticate, complesse e costose. Gli ingredienti seguono un processo che richiede diversi giorni, in cui la particolare preparazione chimica e le difficili analisi hanno permesso alla Famiglia Tilly di preservare il segreto della produzione per 200 anni. Claas Tilly morì durante l'anno 1734, dopo aver avuto successo nella vicenda. I suoi figli, Koning Tilly, seguito da G. Koning Tilly gli succedettero.

 

Sfortunatamente, l'attività è finita dopo la morte di Claas Tilly. Probabilmente è stato dovuto alla concorrenza e alle numerose imitazioni che hanno ostacolato la qualità del prodotto e la sua reputazione. Durante quest'epoca, la reputazione di Genuine Haarlem Oil si era diffusa in tutta Europa e in altre parti del mondo. Pertanto, molte famiglie di Haarlem hanno cercato di copiare questo elisir. L'unica somiglianza era avere lo stesso nome ma mai il segreto della formula fatta originariamente da Claas Tilly e Hermann Boerhave nel 1696.

I LABORATORI EUROPEI

I LABORATORI EUROPEI

Resta quindi da ipotizzare un modo inconfutabile, che le nuove proprietà acquisite dallo zolfo nella combinazione, potrebbero confermare che Haarlem Oil è una fonte essenziale di zolfo biodisponibile nell'alimentazione.

 

Gli studi dimostrano l'eccezionale biodisponibilità dello zolfo contenuto in Olio di Haarlem e un altro studio mostra l'azione SOD (super ossidismutasi).

 

La penetrazione del segreto da parte di questa particolare struttura molecolare è lasciata alla conoscenza della scienza. Ciò è stato intrapreso negli anni '90 sotto la direzione del signor Charles Stirnweiss, farmacista, insieme al signor Kirsch, professore alla Facoltà di Metz e ai laboratori di ricerca di Elf Atochem. Spetta a questa generazione e alla generazione successiva continuare la ricerca e non dimenticare che gli alchimisti stanno ancora lavorando su questo elisir. La nostra conoscenza aumenta; abbiamo la conoscenza quotidiana della biochimica sul ruolo centrale dello zolfo; ma ricorda che il vero olio di Haarlem non cambierà mai: è un patrimonio prezioso.

 

Dal 18 ° secolo, se è stato possibile gettare le basi della chimica moderna e se durante il 19 ° secolo la chimica organica era già installata, abbiamo dovuto aspettare fino alla fine del 20 ° secolo perché la biochimica moderna maturasse a sufficienza per per descrivere i meccanismi profondi del vivente.

 

Le prove hanno anche dimostrato l'importanza della nutrizione e dell'igiene della vita per il mantenimento della salute. Le nostre conoscenze ci permettono di comprendere che il ruolo della scienza nel settore sanitario non può limitarsi alla semplice scoperta di rimedi, alla cura di malattie, ma anche a dare le informazioni necessarie per mantenersi in buona salute, ritardare anche l'invecchiamento e la protezione contro l'aggressività del ambiente. Spesso le malattie si manifestano molto prima che ci prendiamo cura della nostra salute. Oggi, se necessario e voluto, tutti possono migliorare o conservare la propria salute fondamentale.